• Ri.Ciclo srl

Giro d'Italia 2020: Ciclò ha lasciato il segno

Siamo lieti di informarvi che Ri.Ciclo srl ha avuto il piacere di incontrare Gino Cervi, scrittore e giornalista che ha seguito il Giro d'Italia 2020 per il sito del Touring Club Italiano, all'arrivo della 19ª tappa (Asti) e di presentargli il progetto Ciclò.

Di seguito un estratto del resoconto di Gino Cervi del 24 ottobre 2020 (per l'articolo completo cliccare qui):

<<Quella di Ri.Ciclo srl, una startup di giovani imprenditori astigiani, che ha brevettato Ciclò, un’installazione agile e poco invasiva pensata per riconvertire, senza grandi e dispendiose opere di dismissione strutturale, i binari delle vecchie linee ferroviarie abbandonate, per trasformarle in ciclovie. Un’installazione realizzata con materiali riciclati (il fondo con la frantumazione delle gomma di pneumatici usati) e concepita a moduli di facile installazione. A occhio sembra l’uovo di Colombo: solo nella provincia di Asti consentirebbe di recuperare numerosi assi viari per una mobilità alternativa e per valorizzare territori divenuti marginali ma che potenzialmente sono mete di un nuovo turismo slow e attento alla sostenibilità. Stamattina, i poco più di trenta chilometri da Asti ad Alba per la partenza della penultima tappa si sarebbero potuti coprire sulla vecchia tratta ferroviaria dismessa grazie a Ciclò. Un progetto che merita di trovare la sua “strada” in un prossimo felice futuro.>>

#giroditalia #greenway #mobilitàlenta #pisteciclabili

80 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

© 2020 by Ri.Ciclo s.r.l.

CF/P.IVA 01689560058

ri.ciclo logo.png